Senza far rumore

06HEIR-master675

Ci sono persone che generano universi di bellezza senza far rumore. Sono le persone che considero più preziose in questi anni chiassosi, egocentrici dove si sta sempre a guardarsi la punta del pisello senza sapere nemmeno quello che si ha dentro al cuore. E’ la fortuna che abbiamo a vivere, per il momento, in quella parte di mondo, dove a forza di preoccuparti del niente perchè hai tutto, puoi inventarti qualcosa per la quale stare male. Lusso puro. La maledizione dell’essere umano. Nessuno escluso, inutile fare quelle facce lì che vi vedo!

Questo mi è venuto in mente quando ho conosciuto la storia di Vivian Maier: Donna Statunitense nata negli anni venti. Lei nella vita faceva la tata. é morta da tata ma era una fotografa S U B L I M E. Ha lasciato tanto d quel materiale pregno di talento e significato da far impallidire orde di professionisti. Se non fosse stato per la tigna di un ragazzo che ha dedicato moltissimo tempo a ricostruire la storia e la carriera fino allora celata di questa donna non ne sapremmo assolutamente nulla. Comunque basta farsi un giro su Wikipedia et voilà! Io l’ho conosciuta grazie ad un collega che me ne ha parlato, in uno di quei rari momenti in cui, nel posto dove passo tot di ore alla settimana, si parla di passioni, di verità. Momenti che mi sono talmente cari che sono come una boccata d’ossigeno per un asmatico.

Che bella storia che è questa, non vi pare? Una persona con così tanto da dare, che vive una vita umile e dentro ha questo mondo di meraviglia che non ha MAI deciso di svelare. Che valore .Che importanza. Mica come la maggior parte di tutti noi che se non hanno un talento se l’inventano e se per caso ce l’hanno, per portarsi dietro il loro Ego hanno bisogno di una cariola.  Per il disperato bisogno di sentirci un pò meglio degli altri abbiamo perso di vista completamente il significato che è , in questo caso, l’esigenza di restituire un pò di bellezza al mondo e basta.

Io quando sento queste storie mi emoziono tutta manco fossi tornata a fare la “Titti Parenti” di nonno Giorgio, mi arruffo come fanno gli uccelli quando fanno il bagno.

Io che per qualsiasi cosa che faccio, faccio ‘na caciara allucinante, son sguiaita, eccessiva è il sangue latino, credo. Quello che vorrei che si vedesse quando ballo invece sembro una scopa invasata ma vabbeh. Io che sono questa roba qui, di fronte alle persone che silenziosamente fanno cose straordinarie mi sciolgo completamente, sento che la mia anima si espande.

Io una persona così ce l’ho vicina, si chiama Silvia, è una mia amica. Sembra un uccellino. Ma ha la forza di un leone, ha due palle che non ho mai visto in nessuno degli uomini che ho avuto il piacere o dispiacere d’incontrare. E come le donne, quelle autentiche, non ha barattato il suo femminile con l’arroganza tipica maschile lo fa con una dolcezza ed attenzione disarmanti. Ed io ne rimango sempre incantata. Davvero. credo che sia per persone così che probabilmente questa umanità demmerda che siamo non sia tutta da buttare.

Questa canzone spiega meglio la faccenda:

 

 

Annunci

2 thoughts on “Senza far rumore

  1. molto molto interessante…apprezzi quello che è veramente importante nella vita cioè ESSERE che se anche non viene pubblicizzato o pubblicamente riconosciuto ha un valore enorme.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...